Working Hours Monday - Friday 08:00-16:00
Toll Free 1800.899.900

Stampa / grafica 3d

La Stampa 3D (o 3D printing) costituisce una delle principali innovazioni in ambito tecnologico del Terzo Millennio, permettendo l’evoluzione della stampa bidimensionale (a laser o getto d’inchiostro) verso un vero e proprio strumento di (ri)produzione additiva di massa.

Le tecnologie di stampa 3D consentono di produrre prototipi e riproduzioni tridimensionali fedeli di un modello digitale in 3D realizzato con un software CAD/CAM o scansionato con appositi apparecchiature laser, attraverso la sovrapposizione ordinata di strati (0,05-0,1 mm) di polimeri condensati. L’oggetto virtuale (il file) viene suddiviso in porzioni trasversali di pari altezza, e inviate successivamente alla stampante 3D che procede alla loro riproduzione attraverso l’utilizzo di materiali di natura differente.

Le stampanti 3D stanno entrando sempre più massicciamente a far parte dei processi creativi e produttivi delle piccole e medie imprese di tutto il mondo, non soltanto nell’ambito della prototipazione rapida, ma anche nei settori della progettazione industriale, dell’ingegneria edile, automobiilistica e aerospaziale, del design e dell’architettura, dell’arte e del design, dell’abbigliamento, della gioielleria, della medicina e della ricerca scientifica

Pioniere nel campo della stampa 3d, Massetti permette lo studio e la creazione di modelli utilizzabili in diversi ambiti. Adottate già con grande successo nell’ambito della prototipizzazione rapida, della rapid manufacturing e della produzione di massa personalizzata (custom production), le moderne tecnologie di 3D Printing prevedono innumerevoli applicazioni, nei settori più disparati: disegno, prototipizzazione e produzione industriale; ingegneria civilistica, navale, aerospaziale; architettura, design, arte, abbigliamento, gioielleria, oggettistica, arredamento, alimentazione, medicina, robotica, istruzione accademica, indagini e ricerche scientifiche (paleontologia, criminologia, archeologia, geologia, biologia, medicina, etc …), uso domestico.

PROTOTIPI OGGETTI DI DIFFICILE RIPERIMENTO
OGGETTI PERSONALIZZATI OGGETTI di USO DOMESTICO


I nostri materiali

PLA

Un classico per tutti gli amanti della stampa 3d. Il PLA è probabilmente il più versatile e il più diffuso materiale per la prototipazione rapida FDM. E’ divenuto celebre in tutto il mondo per la sua ecocompatibilità. Essendo infatti un derivato da piante come il mais, il grano o la barbabietola è un materiale amico dell’ambiente, prodotto da risorse naturali rinnovabili annualmente.Una volta utilizzati, i prodotti in PLA sono totalmente compostabili.

ABS

Il filamento ABS è un cult della stampa 3D. Si tratta della prima plastica ad essere stata usata nella tecnologia delle stampanti 3D FDM. Le sue caratteristiche uniche di resistenza termica alle alte temperature, la sua estrema duttilità e solidità, ne hanno fatto nel tempo un materiale insostituibile nella prototipazione rapida. Se si vuole realizzare un oggetto finito da impiegare in meccanismi, ingranaggi e costruzioni soggette ad attriti fisici, l’ABS è la scelta obbligata.

NYLON

Se volete puntare tutto sulla funzionalità, la resistenza e l’affidabilità il Nylon è il materiale che fa per voi. Tutti conosciamo le incredibili qualità di questo materiale sintetico utilizzato per fabbricare indumenti e i classici e resistentissimi fili da pesca. Pochi invece sanno che il nylon è stato prontamente adattato alla stampa 3d e ora anche questa tecnologia può avvalersi di questo filamento praticamente indistruttibile e allo stesso tempo flessibile e duttile.

PLA FLEX

Il Pla Flex è un filamento per stampanti 3D simile alla gomma. Consente di stampare oggetti flessibili , come ad esempio parti di macchine di gomma, guarnizioni, peluche, flip-flop, e altri oggetti gommosi.Come si può intuire è un materiale che apre le porte ad un intero nuovo campo di applicazioni per la stampa 3D. Lasciate spazio libero alla vostra immaginazione, 3DiTALY vi offre le materie prime per farlo.Da oggi la stampa 3D non è fatta solo di statuette rigide.

COPPER PLA

Finalmente la possibilità di stampare oggetti dall’aspetto metallico sulla tua stampante 3d desktop! Questo incredibile filamento vi permetterà di estrudere vero rame misto a PLA. Il “copper” è un filamento sperimentale consigliato per gli eperti della stampa 3d che sanno già utilizzare al meglio la macchina e sanno gestire al meglio diversi materiali.

PET

Il PET (anche conosciuto come Polietilene Tereftalato) si presenta nella sua forma originale come un materiale incolore e cristallino, abbastanza rigido, dotato di grande resistenza alle pressioni e agli stiramenti. E’ ampiamente utilizzato nella fabbricazione di prodotti leggeri e prodotti industriali, primi tra i quali le classiche bottiglie riciclabili di acqua e bevande. Si calcola che il 66% dei contenitori per bevande è costituito da PET riciclabile.

LAYWOOD

Laywood, il filamento per la stampa 3D che restituisce il calore del legno e della natura. Questo prodotto avanzato simboleggia bene il nuovo trend del 3D printing; tornare a materiali più familiari e tradizionali come il legno, la pietra, l’argilla, in contrapposizione a plastiche e composti sintetici. La sfida della stampa 3D in fondo è proprio quella di arrivare a prototipare e fabbricare in modo digitale, sulle proprie scrivanie, con i classici mezzi tipici dell’artigianato.

STRAW

Ridurre gli sprechi e limitare l’impatto ambientale della produzione di plastica. Ecco la missione che porta con sé lo Straw Filament. L’ultima novità in fatto di filamenti per la stampa 3D arriva dalla Cina. Si tratta di un materiale innovativo, dal basso costo, che mischia gli scarti della paglia vegetale con composti termoplastici. In questo modo gli scarti vegetali non vengono buttati via ma si riutilizzano in modo costruttivo per un riciclo completo. Ideale per prototipazioni veloci e prove di stampa, poco indicato per pezzi destinati ad essere solidi e duraturi.

PC (policarbonato)

Il policarbonato (PC) è un materiale estremamente solido, resistente agli urti, con elevata trasparenza ottica ed elevata temperatura di fusione. E’ un materiale adatto all’estrusione per le stampanti 3D. Gli oggetti stampati risultano di bell’aspetto e dai layers ben amalgamati tra di loro. Scegli dunque il Policarbonato come materiale se cerchi una resistenza sicura agli urti e alle cadute dei tuoi modelli.

PVA

La soluzione definitiva al solito problema dei supporti difficili da rimuovere dalle tue stampe è racchiusa, anzi ravvolta, in una bobina. PVA è il materiale che cercavi; ti basta un po’ di acqua tiepida ed i supporti realizzati con questo materiale si scioglieranno senza lasciare traccia. II filamento PVA (Alcool polivinilico) è infatti solubile in acqua. Per questo motivo il filamento PVA è estremamente adatto come materiale di supporto per realizzare strutture geometricamente complesse e intricate.

Contattaci